fbpx
MARCANTONIO SPERA SINDACO
GROTTAMINARDA 2022
La Rinascita La Rinascita La Rinascita La Rinascita La Rinascita La Rinascita La Rinascita La Rinascita

PUNTO DEL PROGRAMMA

Rapporto trasparente e partecipativo tra cittadino e amministrazione

Pertanto l’impegno della lista “La Rinascita” e del suo Candidato Sindaco, Marcantonio Spera, sarà rivolto all’affermazione e al raggiungimento dei seguenti obiettivi:

Tra le priorità va considerata l’innovazione e la modernizzazione dell’apparato amministrativo anche perché la pianta organica del nostro comune è sottodimensionata e si va riducendo ulteriormente. Quindi riorganizzazione efficiente degli uffici, accorpamento per funzioni, impostazione della macchina comunale in funzione di erogare servizi efficienti e rapidi al cittadino e alle imprese, riduzione e miglioramento della spesa corrente, taglio a tutti gli sprechi
In questi giorni sono stati pubblicati 5 bandi PNRR per digitalizzare i Comuni, hanno scadenze ravvicinate e richiedono maggiore attenzione nella procedura perché sono diversi dagli altri avvisi.

Comunque nel breve periodo si dovrà far ricorso a figure specialistiche esterne anche con l’adesione alla rete dei comuni sostenibili, associazione nazionale senza scopo di lucro.

Successivamente si prevede un settore dedicato esclusivamente all’informatica a cui affidare diverse aree della struttura comunale.
Il cittadino deve essere il protagonista delle scelte adottate dall’Amministrazione Comunale, non il destinatario passivo di decisioni, mantenendo sempre un ruolo attivo e partecipativo. E’ per questo necessaria una comunicazione costante e capillare con i cittadini, tramite forme tradizionali ma anche con nuove forme comunicative via web. Quindi un Comune aperto e vicino al cittadino, che deve, attraverso l’informatizzazione e la rete, poter usufruire della maggior parte dei Servizi, e migliorare così l’efficienza e la modernità. Tutto ciò sarà possibile attraverso l’implementazione del sito web del Comune con piattaforma informatica per la richiesta, consultazione e ritiro di documentazione on line da parte di cittadini e professionisti.

Per continuare ad avere un rapporto costante col cittadino prevediamo di istituire un Punto d’Ascolto con un consigliere comunale che periodicamente si metta a disposizione del cittadino per raccogliere le problematiche da sottoporre poi all’attenzione dell’Amministrazione Comunale. Solo così il cittadino potrà svolgere un ruolo attivo nei processi di definizione, erogazione e valutazione del servizio, al fine di migliorarli e renderli sempre comprensibili ed accessibili.

Nella fase di programmazione prevediamo il Bilancio Partecipativo per coinvolgere la partecipazione dei cittadini alle politiche locali (in particolare al bilancio preventivo dell’ente, cioè alla previsione di spesa e agli investimenti pianificati dall’Amministrazione Comunale); in tal modo verrà costruito un rapporto diretto tra cittadini e governo locale, riavvicinando la popolazione alla politica e al governo del territorio.

Contestualmente sarà definito l’albo delle associazioni per avviare una agenda di programmazione di incontri periodici con le stesse per la gestione dei beni comuni e per condividere i percorsi che porteranno alle soluzioni delle problematiche cittadine.
Periodicamente attraverso il sito web del Comune la cittadinanza sarà costantemente informata delle attività, servizi, progetti e iniziative dell’Amministrazione e di tutta la comunità grottese, saranno previsti incontri con i cittadini per illustrare le modalità di accesso a tutti i servizi on-line.

In particolare sarà istituito uno Sportello Informativo per le famiglie con a carico familiari diversamente abili, e persone disagiate in collaborazione con il Piano di Zona sociale, la Charitas e con le Associazioni di Volontariato per lavorare in modo sinergico sul sociale, promuovendo forme di servizi di volontariato, quali l’aiuto alla persona, attività per il tempo libero etc..

“Vivi Grotta” decoro urbano

Per una cittadina accogliente il decoro urbano rappresenta la bellezza e la dignità dello spazio cittadino che riguarda la qualità sociale della comunità e la responsabilità civile del cittadino nei confronti della collettività. Contribuire personalmente alla cura della città mediante politiche dirette al coinvolgimento della cittadinanza, per renderla, progressivamente, sempre più attiva e protagonista della tutela dei beni comuni e della valorizzazione dei luoghi di aggregazione sociale. Il nostro obiettivo è quello di mettere a punto una progettualità diffusa che si avvalga di azioni in sequenza, atte a trasformare l’intera città in un’oasi di bellezza da custodire nel tempo, un luogo di incontro, di passaggio, di sosta, di socialità e di commercio.

Coinvolgimento del volontariato nella gestione del verde pubblico (Macchio, giardini Frank Zappa ed altri spazi pubblici). Da anni sono sorti gruppi di volontari a cui chiedere una collaborazione sistematica (una gestione partecipata tra privato e pubblico) nell’esecuzione dei lavori di manutenzione del verde pubblico, da definire in modo corretto e completo, anche sotto il profilo della sicurezza, della fornitura di attrezzature, dell’organizzazione dei lavori ecc.

Partecipazione attiva degli istituti scolastici di ogni ordine e grado nell’adottare aree a verde presenti nelle loro vicinanze con l’istituzione di un premio annuale.

Piantare un albero per ogni bambino che nasce o che viene adottato

“Adotta una fioriera”, panchine, totem e isole ecologiche: ai commercianti è richiesto un investimento “una tantum” per l’acquisto delle piante e, successivamente, la presa in carico delle fioriere, assicurandone la cura e l’innaffiatura, o di panchine…
Ampliare il servizio di video-sorveglianza, con sanzioni ai trasgressori in caso di inosservanza delle ordinanze, regolamentare in maniera puntuale le norme di comportamento dei padroni degli animali domestici.

Creazione di un’applicazione per smartphone tramite la quale il cittadino potrà fare segnalazioni di vario genere: dalle buche nelle strade, alla segnaletica danneggiata, danni al verde pubblico, atti di vandalismo. Come i segni, graffiti o scritte abusive su fabbricati, muri, strade, cartellonistica stradale distrutta e vetusta, cancelli, infissi esterni, porte, vetrine, serrande in zone anche centrali e storiche danneggiate. Aumentare i contenitori per i rifiuti differenziati e le fioriere deturpate. Infine eliminare anche con sanzioni severe le affissioni abusive (manifesti e cartelloni abusivi su muri e/o superfici con divieto d’affissione) e regolamentare quelle relative ai necrologi arricchendo gli spazi.

Tutti i punti
del Programma

Rapporto Trasparente
L’impegno della lista “La Rinascita”, sarà rivolto all’affermazione e al raggiungimento degli obiettivi Leggi Tutto
Solidarietà
Nell’Irpinia delle sorgenti, una sorta di grande acquedotto naturale, l’acqua dovrebbe essere un patrimonio comune addirittura scontato. Leggi Tutto
Formazione, cultura e politiche scolastiche
Realizzeremo una Accademia che sarà dedicata alla formazione avanzata di competenze professionali. Leggi Tutto
Sviluppo
Sviluppare la comunità di Grottaminarda come polo dell’Irpinia per la società del ventunesimo secolo. Leggi Tutto
Sostenibilità difesa dell’ambiente
L’ambiente è una delle principali convenienze economiche da cui deriva ogni possibile forma di sviluppo Leggi Tutto
Politiche giovanili e sport
Non resti uno slogan “i giovani rappresentano il futuro della società”. Leggi Tutto
Acqua pubblica e gestione idrica
Nell’Irpinia delle sorgenti, l’acqua dovrebbe essere un patrimonio comune addirittura scontato. Leggi Tutto
Salute, Sanità e Sicurezza
Le comunità hanno bisogni di prevenzione, cultura della salute, oltre che di servizi  accessibili. Leggi Tutto
Masterplan
Il Masterplan, un progetto unico di sviluppo intorno alla stazione Hirpinia Leggi Tutto
© 2022 la Rinascita - Designed by E-direct